OLI USATI

 

Cosa sono
Gli oli minerali usati sono il risultato dell'impiego di oli lubrificanti utilizzati negli autoveicoli, nell'industria e nell'artigianato, nell'agricoltura e nell'aviazione.
Durante l'impiego l'olio subisce delle modificazioni che lo rendono inadatto a svolgere le funzioni a cui era inizialmente destinato.
In Italia ogni anno vengono prodotte circa 200.000 tonnellate di olio lubrificante.
Se smaltiti in modo scorretto questi oli diventano fonte di inquinamento ambientale:
  • se versato in terra l'olio usato penetra nel terreno avvelenando piante e animali;
  • se disperso in acqua provoca seri problemi: 5 litri di olio, che corrispondono al cambio di un'auto, possono ricoprire una superficie di 5000 metri quadrati di acqua impedendone l'ossigenazione e mettendo in pericolo la vita di piante e animali;
  • se bruciati, 5 litri di olio immetterebbero nell'aria sostanze inquinanti dannose per la salute.

Come vengono raccolti
Isola ecologica e rivenditori (autofficine, autoriparatori)

Il riutilizzo
Gli oli rappresentano una risorsa da non sprecare, in quanto derivati da prodotti petroliferi.
L'olio usato Ŕ per la quasi totalitÓ riutilizzabile e pu˛ avere anche un contenuto energetico: 150.000 tonnellate di olio, opportunamente bruciate, forniscono tanta energia quanta ne serve per sopperire per un anno alle necessitÓ domestiche di circa 70.000 persone; pu˛ quindi essere paragonato ad un olio combustibile.
I destini degli oli sono principalmente tre:

  • rigenerazione (da 100 kg di olio usato si ottengono 68 kg di olio nuovo)
  • combustione
  • distruzione o immagazzinamento

Gli oli rigenerati possono essere utilizzati, ad esempio, nell'industria dei mastici e del bitume.

Dove bisogna portarli
Restituite gli oli ai rivenditori (autofficine, autoriparatori) o portateli all'isola ecologica.

Non scaricateli in fognatura o nei fossi!
Un litro di olio minerale esausto pu˛ formare una sottile pellicola su 2 km2 di acqua, impedendo lo scambio di ossigeno fondamentale per la vita nei corsi d'acqua.
L'isola ecologica raccoglie anche gli oli vegetali usati: quelli utilizzati in cucina per friggere.